sebina, you, sebinayou, opac, catalogo, servizi, biblioteca, utente, BiblioMo, Polo Bibliotecario Modenese SBN, Modena

domenica

21

aprile

DATE. Appuntamenti con la Storia

giovedì

21

marzo

giovedì

16

maggio

DATE. Appuntamenti con la Storia

21 marzo - 16 maggio 2024

Quattro appuntamenti con la storia, che tracciando legami tra alcuni eventi passati e il nostro presente

DATE  - Appuntamenti con la Storia

DATE è la rassegna proposta dal Comune di Fiorano, in collaborazione con il Bla, biblioteca ludoteca archivio, e l’ Associazione Lumen che propone quattro appuntamenti con la storia, tracciando i legami tra alcuni eventi passati e il nostro presente. A cura di docenti universitari, gli incontri sono gratuiti e fruibili anche singolarmente: nel tempo di un’ora, si approfondiscono le storie, gli accadimenti e i personaggi che hanno innescato profonde trasformazioni, lasciandoci un’eredità da vivere in modo sempre più consapevole.
 
Tutti gli appuntamenti si tengono al Bla (Via Silvio Pellico n. 9, Fiorano Modenese)
e sono ad ingresso libero e gratuito fino ad esaurimento posti.

Giovedì 21 marzo - 18,30
Rosa Parks: storia di una rivoluzionaria afroamericana
con Walter Toscano
 
Quando pensiamo al movimento per i diritti civili negli Stati Uniti sono due le immaginiche spesso ci vengono in mente: il discorso “I Have a Dream” del Reverendo MartinLuther King Jr. e l’atto di disobbedienza civile di una donna afroamericana, Rosa Parks, che il primo dicembre 1955 nel sud segregato rifiuta di cedere il posto sul busa un bianco. Ma Rosa Parks fu molto altro: attivista, sindacalista, una donna attivaanche nell’arena delle violenze sulle donne. Di questo e altro parleremo nell’incontrodedicato alla vita di una delle donne rivoluzionarie dello scorso secolo e della storiastatunitense recente.
 
Walter Toscano ha ottenuto il dottorato di ricerca in Storia degli Stati Uniti pressol’Università di Storia di Pisa con una tesi sull’attivismo delle organizzazioni femministeafroamericane tra gli anni Settanta e Ottanta del Novecento. È autore del libro “Panterenere, America bianca. Storia e politica del Black Panther Party” (Ombre Corte, 2023) ecollabora al programma Rai “Passato e Presente”.

Venerdì 5 aprile - 18,30
Banksy, ritratto diuno sconosciuto
con Fabiola Naldi
 
Così contemporaneo e già sui libri di storia per via della portata rivoluzionaria dellasua arte, Banksy è uno degli artisti più conosciuti e allo stesso tempo misteriosi nel panorama di oggi. A chi appartiene l’arte? Questa è solo una delle tante domande che il writer inglese pone attraverso le sue opere, modificando con sovversività e audacia, la concezione stessa dell’arte, della sua fruizione e del mercato.
 
Fabiola Naldi è storica d’arte, critica e curatrice. Professoressa di prima fascia pressol’Accademia di Belle Arti di Bologna e docente all’Università di Bologna e allo IED diFirenze, la sua attività di ricerca si è concentrata negli anni su storia e teoria della VideoArte, sulle pratiche performative storiche e contemporanee e sull’arte urbana.
 
Martedì 23 aprile - 18,30
25 aprile, la fine e gli inizi
con Luca Baldissara
 
L’incontro ricostruisce gli eventi del 25 aprile 1945 collocandoli nel quadro dell’esperienzadella guerra partigiana e dell’occupazione tedesca, mettendo in luce l’articolazione territoriale del Paese, i diversi territori d’Italia, a partire dall’Emilia-Romagna, che vissero le ultime settimane di guerra secondo modalità anche molto diverse tra loro. Differenze che condizioneranno il rapporto dei diversi territori con quella data storicanegli anni a venire.
 
Luca Baldissara è professore associato di Storia contemporanea all’Università di Bologna. Si occupa di storia amministrativa e delle istituzioni, di storia della guerra edella Resistenza, di storia del sistema politico, dei conflitti e dei movimenti sociali, distoria dei crimini di guerra e di giustizia di transizione.
 
Giovedì 16 maggio - 18,30
La nascita di Israele
con Saverio Campanini
 
Il 14 maggio del 1948 fu dichiarata l’indipendenza dello Stato di Israele. Quell’evento ormai lontano non ha smesso di suscitare forti emozioni, pro e contro, soprattutto a causa delle numerose guerre e del terrorismo che hanno segnato la storia di quella nazione. La storia e l’attualità non trovano un equilibrio, ma ritornare a quel giorno può servire a capire cosa è stato per vivere un presente più consapevole.
 
Saverio Campanini è professore di lingua e cultura ebraica all’Alma Mater Universitàdi Bologna. Si occupa principalmente della cultura ebraica in epoca medievale erinascimentale, con qualche puntata sull’età moderna. Ha curato e tradotto numerose opere di Gershom Scholem.

Polo Provinciale Modenese
Assistente digitale